ristrutturazione e rifunzionalizzazione delle cantine di casa nay

Casa Nay è una villa originaria degli anni '50 del 1800 realizzata su progetto dell'arch. Casanova; negli anni è stata interessata da diversi interventi edilizi finché nel 1932 i coniugi Dell'Olio affidano agli ingg. D'Amico e Nador l'incarico di procedere ad un progetto di importante ristrutturazione dell'intero complesso. È degli stessi anni la scelta di intervenire radicalmente sul giardino di pertinenza della villa trasformandolo da spazio annesso ai locali accessori a piccolo parco ad uso dei proprietari dell'abitazione.

L'intervento progettato da mosae studio associato interessa il piano ubicato al livello del giardino inferiore, le vecchie cantine della villa. È stato previsto il mantenimento integrale e il consolidamento della struttura esistente, caratterizzata da splendide volte a padiglione impostate su archi ribassati completamente realizzate in mattoni. Le pavimentazioni originali sono state mantenute, e laddove si è resa necessaria l'aggiunta di nuovi elementi, questa è sempre stata volta alla massima integrazione con il contesto tramite l'utilizzo di materiali naturali quali legno e sughero. Tutti i nuovi elementi inseriti nella "scatola" esistente sono stati realizzati con tecnologie completamente rimovibili all'occorrenza, nel pieno rispetto dei materiali e delle strutture originarie. Anche il sistema di illuminazione, come tutto l'intervento, è studiato per sottolineare la bellezza degli spazi, degli archi e delle volte, utilizzando elementi leggeri ma estremamente contemporanei.

Committente: PRIVATO

Luogo: STRADELLA (PV)

Superficie: 275 mq

Timeline: 2016

Progettazione e Direzione Lavori: mosae studio associato

Team – Michele Maddalo, Giacomo Maddalo, Dario Pellizzari, Alice Brugnerotto, Anna Colombo

Fornitori: Tecnosugheri, Salvioni arredamenti, ceramiche Caesar, Zehnder

 

Pictures in slideshow ©Mosae, 2016-2017